IL CINIT CINEFORUM ITALIANO ALLA 66. MOSTRA D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Mercoledì 12 Agosto 2009 14:08

Sono una settantina i soci dei cineforum Cinit accreditati alla 66° Mostra d’Arte Cinematografica. La manifestazione veneziana è il tradizionale  appuntamento di fine estate che vede convergere al Lido di Venezia cinefili e appassionati dei circoli aderenti al Cinit provenienti un po’ da tutta Italia, con in testa la decana degli accreditati, Lucia Tarantino di Lecce.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Agosto 2009 14:47
Leggi tutto...
 
SEI UNIVERSITARI ALLA 66. MOSTRA DI VENEZIA GRAZIE AL CINIT PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Giovedì 06 Agosto 2009 16:15

 

Sono stati diverse decine gli studenti universitari che, anche quest’anno, hanno partecipato con la recensione di un film della stagione cinematografica appena conclusa  alla 9° edizione del concorso Vincenzo Gagliardi e alla 4° edizione del concorso Francesco Dorigo, due figure di spicco nelle vicende, il primo  dell’associazionismo per la promozione della cultura cinematografica e il secondo  della pubblicistica e critica cinematografica della seconda metà del ‘900.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Agosto 2009 15:02
Leggi tutto...
 
SILVIO PELLICO: UN SOGGETTO PER IL CINEMA DI ALBERTO MORAVIA PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Giovedì 06 Agosto 2009 14:15

Ritrovato tra le carte conservate nell’archivio personale di Diego Fabbri, questo soggetto senza data, ma a firma autografa di Alberto Moravia, viene pubblicato sul n. 160 di “Ciemme”, la rivista di studi cinematografici del Cinit-Cineforum Italiano.

 Forse commissionato da Fabbri (che negli anni Cinquanta è stato anche produttore cinematografico assieme a Turi Vasile, Roberto Rossellini e Mario “Fortebraccio” Melloni) a Moravia, o forse sottoposto da quest’ultimo all’amico commediografo-sceneggiatore, si tratta di un racconto ricalcato sulle Mie prigioni, adattato per lo schermo pensando di sottolineare non solo la statura morale del patriota, ma anche il suo percorso spirituale e religioso.

Scrive infatti Moravia in una nota: «Invece di fare di Silvio e di Maroncelli degli eroi, si dovrebbe cercare di dar rilievo alla disgregazione all’avvilimento portato nei loro spiriti dai maltrattamenti e dalla lunga prigionia. La conversione religiosa di Silvio, infine, dovrebbe essere presentata come una continuazione logica di quello spirito di libertà che lo aveva spinto a farsi Carbonaro. Dalla religione di Pellico, infatti, a quella dei reazionarii d’Austria e d’Italia, ci corre».

E forse possiamo leggere tra le righe un riferimento polemico anche alla religiosità di facciata di tanti esponenti politici del dopoguerra italiano.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Agosto 2009 15:07
Leggi tutto...
 
"SULLA VIA DI DAMASCO" DI LUCIANO EMMER E ENRICO GRAS NELLA MOSTRA "PAOLO IN VATICANO" PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Mercoledì 01 Luglio 2009 13:53

Il Cinit Cineforum Italiano fra associazioni ed enti che hanno collaborato alla sua realizzazione.

 

Sulla via di Damasco si intitola il dimenticato cortometraggio di Luciano Emmer, uno dei maestri del cinema italiano tuttora in attività ultranovantenne, e Enrico Gras proiettato senza soluzione di continuità per tutto l’orario di apertura nello spazio video della mostra Paolo in Vaticano inaugurata il 26 giugno e aperta sino al 27 settembre nei Musei Vaticani.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Agosto 2009 15:10
Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 151 152 153 Succ. > Fine >>

Pagina 152 di 153