PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Giovedì 16 Marzo 2017 10:08

locandina-1691.png

 

Giunto al suo 27° anno, il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina (Milano, 19-26 marzo 2017) è l’unico festival in Italia sulle cinematografie e culture dei 3 continenti (Africa, Asia e America Latina). Nel 2017 il FCAAAL sintetizza la sua proposta culturale nel claim Where future beats e inaugura una importante collaborazione con il nuovo spazio di cittadinanza della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli “Feltrinelli Pasubio”. La nuova struttura accoglierà il concorso Extr’A -Razzismo Brutta Storia (sezione competitiva che il FCAAAL organizza da ormai dieci anni in collaborazione con Librerie Feltrinelli e Associazione Il Razzismo è una brutta storia), una nuova sezione cinematografica dedicata all’America Latina e preceduta da talk ispirati al cluster tematico “Soggetti” della Fondazione Feltrinelli e una tavola rotonda in collaborazione con la Fondazione Edu su impresa, studio e lavoro creativo in Africa.

La programmazione del festival quest’anno prevederà circa 60 film per 7 giorni di programmazione. Continua la partnership strategica con la community di Zooppa (leader della content creation crowdsourced mondiale) e con il LagosPhoto Festival. I film in competizione concorrono all’assegnazione di un montepremi di circa 20.000 euro. Grande rilievo sarà dato alle attività di media literacy per le scuole della Lombardia e alle proiezioni post-festival nelle città italiane tra cui una importante collaborazione con il Museo del Cinema di Torino.

60 titoli (film e video). Tra circa 600 film visionati presentiamo a Milano in prima visione italiana una nostra selezione delle produzioni più recenti di cinema di qualità proveniente da Africa, Asia e America Latina. Le proiezioni dei film sono introdotte da una presentazione del regista o di un esperto cinematografico. Tutti i film sono presentati con sottotitoli in italiano.

La programmazione, anche quest’anno, darà rilievo a film “evento” mantenendo uno schema che vedrà fiction e documentari in un’unica sezione competitiva: il Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo. La Sezione Eventi Speciali Flash raccoglierà le importanti anteprime del Festival fuoriconcorso. I film in concorso saranno giudicati da una Giuria internazionale composta da tre esperti che assegnerà il Premio al Miglior Film del Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo e da una Giuria di giornalisti italiani che attribuirà il Premio al Miglior Cortometraggio Africano e al Miglior film della sezione Extr’A dedicata ai film italiani girati nei tre continenti o sulle tematiche dell’immigrazione in Italia.

 

LE SEZIONI DEL FESTIVAL

Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo: proporrà 10 film (fiction e documentari): un’accurata selezione delle ultime produzioni provenienti dai tre continenti che privilegia nelle scelte le opere dei giovani registi.

Concorso Cortometraggi Africani: ospita i migliori brevi film (fiction e documentari) realizzati da registi provenienti da tutta l’Africa e dalla diaspora. La sezione ha l’obiettivo di promuovere i giovani registi africani ai loro primi passi nel cinema e di mostrare le nuove tendenze e le sperimentazioni del cinema africano. In quest’ambito si inquadra l’assegnazione del “Premio CINIT” individuato fra le opere in concorso da una giuria composta da Massimo Caminiti, presidente Cinit, Neda Furlan e Orazio Leotta (consiglieri del direttivo nazionale Cinit) e Massimo Nardin (docente universitario di sceneggiatura applicata all’università). Il premio, che consiste nell’acquisizione dei diritti di distribuzione in Italia, è assegnato ad un cortometraggio africano con valore educativo.

Concorso Extr’A: dedicato ai film di registi italiani a confronto con altre culture con l’intento di raccontare un’Italia che si fa interprete della diversità culturale. Sono selezionati in questa sezione i film di registi italiani girati nei tre continenti o i film che hanno come soggetto le tematiche dell’immigrazione.

Sezione Flash: raccoglie i film/evento del Festival: anteprime di rilievo che presentano le opere recenti di registi affermati, film acclamati dalla critica o premiati nei maggiori festival internazionali, il meglio del cinema contemporaneo che racconta e interpreta l’attualità di Africa, Asia e America Latina.

Democrazie Inquiete, viaggio nelle Trasformazioni dell’America Latina: Una proposta di talk e opere cinematografiche dedicate all’America Latina.

 

Cliccando sull'immagine potrete scaricare il programma completo.

 

Schermata_2017-03-16_alle_11.14.46.png