PDF Stampa E-mail
Scritto da Cinit   
Venerdì 04 Novembre 2016 00:00

PRESENTAZIONE

Il cinema, in tutte le sue manifestazioni, si guarda, si commenta, si critica... ma prima di tutto si scrive. Così è nata l’idea di proporre un ciclo di dieci lezioni sulla “scrittura di testi” per la settima arte: dall’idea alla sceneggiatura. Gli incontri si dividono in due parti: una teorica, di due ore, sul documentario in cui registi, sceneggiatori ed esperti si confronteranno con i partecipanti per condividere le basi teoriche e una laboratoriale, di un’ora, in cui ogni iscritto potrà produrre, confrontare e presentare la propria “prova di scrittura”. Durante gli incontri si analizzeranno alcune sceneggiature a cui seguiranno proiezioni di materiali audiovisivi seguiti da analisi con l’autore, soffermandoci in modo particolare sulla scrittura e sul rapporto immagine-parola.
Nella parte conclusiva del corso si discuterà come realizzare un docufilm. Si inizia il 14 novembre con Alina Marazzi che interverrà su “Io che ti guardo, tu che mi racconti”. Il 22 novembre Andrea Segre parlerà di “La libertà creativa nella scrittura realista” (incontro aperto al pubblico) e il 28 novembre Stefano Collizzolli introdurrà le “Tecniche d’intervista per il cinema documentario”. Il 5 dicembre @Michelangelo Frammartino parlerà di “La menzogna 25 volte al secondo” (incontro aperto al pubblico) e il 12 dicembre Matteo Calore interverrà su “Scrittura documentaria: trovare il cuore” (incontro aperto ai giornalisti). Il 19 dicembre Carlo Montanaro terrà una lezione su “Documentario come documento? Sembra facile” (incontro aperto al pubblico) e il 9 gennaio 2017 Guido Guerzoni parlerà di “I materiali d’archivio a servizio della narrazione museale. Criteri di selezione delle fonti documentali nel progetto M9”. Il 16 gennaio Sara Zavarise spiegherà “Il montaggio nel cinema documentario: una fase di riscrittura del film”, mentre il 23 gennaio Marco Bellano interverrà su “Invenzioni a due voci: musica per i documentari, documentari per la musica”. L’ultima lezione, aperta ai giornalisti, sarà tenuta il 30 gennaio da Pierandrea Gagliardi su “Documentario: dalla scrittura alla realizzazione”. Gli interventi verranno raccolti in volume.

PROGRAMMA

Durante le lezioni, per la parte teorica, si affronteranno la specificità del documentario inteso come “altro cinema”, la scrittura e il linguaggio con un focus sull’importanza orientante dell’autore, il rapporto tra finzione e realtà, la relazione tra testimonianza e fonti, l’importanza di luoghi, spazi e storia intesa come memoria (sociale oltre che personale), con un incontro dedicato anche agli aspetti musicali. Nella parte laboratoriale il tutor d’aula, Emanuela Minasola, condurrà i partecipanti ad elaborare la propria sceneggiatura. In modo particolare verranno forniti spunti necessari per la scrittura di sceneggiature ambientate o collegate a temi e personaggi legati al territorio.

FINALITÀ

Confrontarsi sulla scrittura per il documentario: dall’ esempio al documentary script.

OBIETTIVI

• Sviluppare/implementare le abilità di scrittura di una sceneggiatura
• Conoscere/approfondire il genere del documentario
• Capire come svolgere ricerche d’archivio e usare le fonti
• Condividere con partecipanti e relatori le proprie “prove di scrittura” • Elaborare un manuale di teoria e pratica di scrittura di docufilm

NUMERO DI PARTECIPANTI

Massimo 25

LUOGO


Saletta seminariale VEZ, Villa Erizzo, Piazzale Donatori di Sangue 10, Mestre (ingresso via Querini).

DURATA DEL CORSO

Dieci incontri di 3 ore cadauno dal 14 Novembre 2016 al 30 Gennaio 2017, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, per un totale di 30 ore. Per i giorni verificare il calendario.Frequenza libera.

ISCRIZIONE E QUOTA DI PARTECIPAZIONE

L’iscrizione dovrà essere effettuata entro sabato 5 Novembre 2016 mediante la compilazione della scheda di iscrizione qui allegata e scaricabile anche dalla pagina Facebook del Cinit https://www.facebook.com/cinitcineforumitaliano/oppure dal sito www. cinit.it alla sezione ‘ultime notizie’. La scheda compilata dovrà poi essere inviata al seguente indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure consegnataa mano alla segreteria o inviata via fax al 041962225. La quota di partecipazione al laboratorio è di 150,00 euro a persona; ogni partecipante riceverà inoltre in omaggio l’abbonamento annuale alla rivista “Cabiria. Studi di cinema”. Entro il 10 Novembre i partecipanti selezionati verranno contattati e dovranno completare la procedura di iscrizione mediante il versamento della quota, in un’unica soluzione, entro la data d’avvio del corso. Al termine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Sono previste una/due borse di studio a carico del Cinit-Cineforum italiano da destinare a uno/due giovani meritevoli selezionati dall’organizzazione sulla base degli interessi manifestati nel settore delle arti visive.

MODALITÀ DI PAGAMENTO

La quota di partecipazione può essere versata
bonifico bancario intestato a Cinit-Cineforum italiano
IT 72 I 020200802020000100493853
Banca UNICREDIT Agenzia di Mestre
Via Torre Belfredo, indicando nella causale
Nome e Cognome e l’iscrizione al corso.
In contanti presso la segreteria nazionale
Cinit-Cineforum italiano, Via Manin 33, Mestre Venezia, nei seguenti orari:
lunedì e venerdì 10.00-13.00, mercoledì 15.00-18.00
Tel. 041962225 mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 

Qui sotto trovate il programma completo del Laboratorio e la scheda di iscrizione da scaricare, compilare e inviare all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

programma-laboratorio

 

flyer laboratorio cinema