PDF Stampa E-mail
Mercoledì 01 Luglio 2009 13:53

 

Al ritrovamento della pellicola ha dato un determinante contributo Marco Vanelli, direttore di Ciemme, il trimestrale di ricerca e informazione sulla comunicazione di massa edito dal Cinit, e autore del saggio San Paolo sullo schermo, che nel catalogo della mostra, pubblicato per i tipi di Tau Editrice, analizza nei dettagli tutti i film in cui, in maniera diretta o indiretta, si trova un riferimento alla vicenda umana dell’apostolo.

Realizzato nel 1948 per conto della casa di produzione cattolica Universalia (sulle cui vicende si soffermano diffusamente diversi numeri della rivista Ciemme usciti negli ultimi anni dal 138-139 al 144 sino al 152-153), Sulla via di Damasco propone nell’arco di otto minuti una breve storia dell’apostolo Paolo raccontata attraverso le testimonianze dell’arte antica e moderna, dando vita e plasticità alle sculture in virtù del montaggio e dell’illuminazione. Ad integrare la sezione video anche l’antologia di spezzoni di film che porta lo stesso titolo del saggio: Marco Vanelli vi ha raccolto una serie di momenti, fra i più significativi, tratti da pellicole incentrate sulla figura dell’apostolo.